Posta e banche stanno entrando sempre più nel mercato assicurativo: quali differenze con le assicurazioni in termini di consulenza, assistenza e prezzo?

Quando si parla di coperture assicurative, dalla RCA alle polizze vita, non si parla più solo di Compagnie Assicurative ed Agenti assicurativi  ma anche di banche e posta.  Al fine di capire al meglio questi competitors cerchiamo di scoprire come queste entità agiscono sul territorio (senza considerare il mondo online) poiché l’identificazione delle modalità operative  delle parti in gioco consente di fare quel tanto di chiarezza che va oltre la mera battaglia sui prezzi (spesso a discapito degli utenti)

Il mondo assicurativo in generale ed i distributori assicurativi in particolare sono sottoposti alle normative IVASS (l’autority del mercato)  molto severe,  in termini di correttezza, trasparenza ed adeguatezza dei contratti con il fine di tutelare al meglio gli interessi del cliente/utente. Inoltre, l’IVASS impone agli operatori  dei rigidi obblighi di formazione per poter  mantenere un costante  aggiornamento sull’evoluzione delle normative, dei prodotti e servizi da offrire al cliente. Ne consegue che nel mondo “normale” l’utente si trova a confrontarsi con operatori sempre più preparati e qualificati.  Nell’altro mondo, perché di questo purtroppo  si tratta per  banche e poste, la vendita di prodotti assicurativi  è stata  affidata, per lo più,  a  sportellisti (senza nulla togliere loro) che fino a qualche giorno prima svolgevano ordinarie mansioni  di bancari e, improvvisamente, preparati con  poche ore di formazione, si sono ritrovati a dover affrontare e proporre ad ignari potenziali clienti prodotti sconosciuti per ordine della capogruppo o in virtù di qualche accordo banca/assicurazione.

LA SCELTA DI BANCHE E POSTA

Ma perché le banche come la posta hanno deciso di entrare a far parte del mondo assicurativo e da ultimo anche nel mercato delle polizze “danni”? Semplice, per il guadagno. Di fatto le polizze bancarie sono caricate fino al 40% del premio di  provvigioni che remunerano la banca stessa.

Inoltre, bisogna sottolineare che le banche e le poste operano in modo non sempre trasparente ed adeguato alle vere necessità  dei clienti. Nel momento in cui si stipula la polizza con un assicuratore “tradizionale”  esso cercherà di capire al meglio i bisogni del clienti proponendogli (come da normativa) l’offerta migliore per le sue esigenze in termini di coperture e di prezzo.  Le banche non sempre propongono soluzioni convenienti (soprattutto perché non hanno conoscenza tecnica dei prodotti)  per il cliente, ma vanno a limitare anche il diritto di questi  inibendo spesso la possibilità di stipulare le polizze richieste presso agenzie assicurative come nel caso di assicurazioni legate ai mutui / finanziamenti oppure ripiegando la fine di un investimento in una polizza con ingenti costi di gestioni volti ad aumentare le provvigioni.

In conclusione si può  dire che non sempre il prezzo offerto dalle assicurazioni è il più conveniente, ma il maggior prezzo è dettato da professionalità e cura per il cliente con l’intento di seguirlo e assisterlo per tutta la durata della copertura assicurativa soprattutto in caso di eventi dove il contratto deve esprimere la sua validità (sinistro). TI consigliamo di non avere fretta nel momento della stipula ma anzi di confrontare varie proposte ed interrogare tutti gli intermediari sugli eventuali dubbi o elementi non del tutto chiari, questo per definire in modo chiaro i “confini” del contratto e non trovarsi sgradite scoperture in caso di bisogno.

Non fermarti al prezzo,confronta le varie offerte e scegli la più adatta alle tue esigenze! 

Per ricevere informazioni dettagliate da un nostro incaricato


Il cambiamento… fase necessaria nel business e non solo

Il cambiamento… fase necessaria nel business e non solo

Affrontare le decisioni, mettersi in dubbio e prendere consapevolezza delle proprie esigenze al fine di creare un input definito e solido… L’adattamento alle situazioni, l’empatia e il coinvolgimento sono tutte qualità necessarie per svolgere un’attività commerciale e…


Blockchain: cambia il mondo delle transazioni online!

Blockchain: cambia il mondo delle transazioni online!

Nakamoto con la creazione del Bitcoin, moneta virtuale e decentrata, ha portato alla nascita di un nuovo sistema di transazioni chiamato Blockchain. Essa rappresenta un libro mastro nel quale vengono registrati tutti gli “eventi”  (transazioni effettuate) con la…